Posts Tagged ‘SPOLVERINO’

Un amore di spolverino

No Comments »

20140318-200244.jpg

Spolverino Pour que tu m’aimes by Carla Massara via Castelmorrone 9 Milano

Se vogliamo inaugurare la primavera con qualcosa di veramente speciale, non dimentichiamoci che la collezione Pour que tu m’aimes produce tutti gli anni a marzo dei particolari spolverini che sono diventati dei cult della nostra collezione.
La particolare cura nel taglio e nella scelta del tessuto fa si che questi capi siano ogni anno dei pezzi da collezionare e da tenere per moltissimi anni nei nostri armadi.
Quest’anno il nostro spolverino e’ in seta e cotone con degli affascinanti arabeschi, evocativi di viaggi in paesi lontani, di posti pieni di sole e di serenità.

20140318-200310.jpg

20140318-195753.jpg


Prove d’orchestra

No Comments »

20140218-145605.jpg
Spolverino e jeans Tara Jarmon per Carla Massara, Milano
Giacca e camicia Pour que tu m’aimes by Carla Massara, Milano
—————

Iniziano le prove di primavera. Nel nostro atelier iniziano i momenti più belli, quando si ha il piacere di vedere le proprie creazioni indossate da amiche carissime, interpretate ognuna a modo loro, seguendo la loro personalità .
Lo spolverino di seta a disegni geometrici bianco e nero, diventa frizzantissimo indossato con i jeans super sckinny di Tara Jarmon, diversamente si avvolge di una allure raffinata con la camicia di organza bianca….
Momenti magici di pura contemplazione di quello che era stato precedentemente pensato, soppesato, immaginato ed ora diventato realtà .

20140218-150823.jpg


Fascino eterno

No Comments »

20140210-062630.jpg
Spolverino Tara Jarmon per Carla Massara via Castelmorrone 9 Milano
————————————————————————–

Dalla collezione di Tara Jarmon e’ arrivato nel nostro Atelier uno spolverino in seta bianco e nero.
Guardandolo si crea immediatamente nella mente un’immagine di eleganza straordinaria: pantaloni neri, larghissimi e leggeri con un micro top bianco, sandali neri con tacco 12 e questo straordinario spolverino portato aperto e svolazzante su questo completo.

20140210-063842.jpg

20140210-064225.jpg


Temperature hot

No Comments »

abito Carla Massara boutique, Milano

 

Finalmente sono arrivate anche al Nord delle temperature calde e possiamo incominciare anche noi a vestirci estive!
Ritorna la voglia di ammirare gli abiti leggeri, colorati, quegli abiti che quando li guardi ti fanno ricordare le vacanze, il mare, periodi sereni e canzoni indimenticabili di sottofondo.
Non esiste l’abito adatto solo alle vacanze, mi sembra un concetto superato. Esiste l’abito per il tempo libero, che sia Milano, Roma o Rapallo ha poca importanza. In ogni caso anche al mare non e’ elegante girare seminude e così in città’. Nei momenti in cui non si lavora, anche se non andiamo in vacanza, possiamo benissimo indossare vestiti scollati e allegri, magari con splendidi corpini tempestati da grosse pasticche colorate.

 

 

 


Momenti di gioia

No Comments »

 

I momenti di gioia si colorano di tinte fresche e rilassanti. Quei colori che sembrano quasi sprigionare un profumo, tanto sono un piacere guardarli e, ancora di più, indossarli.

Se abbiamo scelto per questa primavere dei tessuti a fiori, non c’è niente di meglio che riprendere uno dei colori della fantasia e abbinare un piccolo giacchino di camoscio  coloratissimo. Evitiamo i soliti toni naturali, puntiamo su un bel colore. Abbiamo già visto e forse avuto tutte una giacca di camoscio beige, ora basta, ptendo scegliere tra il turchese, il mandarino, il verde, il ciclamino, il rosso fragola, puntiamo assolutamente sul camoscio colorato!

 

 


Un tocco di glamour

No Comments »

Trench di seta di Pour que tu m’aimes by Carla Massara
abito Carla Massara boutique

 

Se ci capita, come quest’anno, una primavera piovosa, dobbiamo attrezzarci nella giusta maniera. Non lasciamoci cogliere impreparate  e scegliamo di mettere al primo posto nella lista dei nostri acquisti primaverili, un trench leggero e possibilmente di un bel colore acceso.

L’ideale sarebbe scegliere un trench di seta, anche se non sono molto facili da trovare. La seta è perfetta per tutta la primavera e anche nelle sere estive, può essere elegante ma ugualmente di semplice uso quotidiano, non ha mai l’aspetto troppo impostato e rigido ma, anzi, è sempre molto glamour.

Quindi sui bellissimi abitini di chiffon e di pizzo che tanto usano quest’anno, niente di meglio che un trench di seta, morbido e femminile come null’altro.

abito Pour que tu m’aimes by Carla Massara

 


Una sera, a Parigi

No Comments »

tailleur Pour que tu m’aimes by Carla Massara
borsa Tara Jarmon per Carla Massara boutique

;

Stava scendendo la sera quel giorno di metà marzo a Parigi, quando la vidi. Era assorta nell’osservare attentamente una vetrina, guardava con grande interesse un tailleur in un delicato verde acqua con dei leggeri disegni rosa antico. Io la guardavo dai vetri del Bistrò dove ero seduto e ammiravo la grazia dei suoi movimenti, l’essere così naturalmente elegante nel suo spolverino avorio, stretto in vita, con la gonna ampia. Pensavo a quel tailleur che la stava incantando in quella vetrina e immaginavo quanto mi sarebbe piaciuto vederglielo indossato. Ma non conoscevo nulla di lei, chissà chi l’aveva amata….sicuramente l’amava ancora, non poteva certo averla dimenticata. Anch’io già l’amavo, una visione in quella sera di marzo in Place des Vosges, a Parigi…”. Parigi 1955

;


Profumate atmosfere

No Comments »

Trench Pour que tu m’aimes by Carla Massara

 

Non è possibile passare una primavera senza trench, quindi attrezziamoci in anticipo per non farci cogliere impreparate dalle belle giornate.

Al primo caldo sole di fine marzo potremmo già uscire con questi bellissimi trench con la gonna a ruota, molto femminili ed estremamente attuali.

Dal mattino alla sera non aggiungiamo altro al nostro abbigliamento se non un trench, colorato, a fantasia o, come questo fotografato nel post, in un delicato e originale disegno cachemire,  sfumato nelle gradazioni dell’azzurro, del grigio perla e del rosa appena accennato. Il risultato finale è di un capo molto fresco, idealmente profumato, che si abbina benissimo anche ad altre fantasie, senza essere né troppo elegante né troppo sportivo. Appartiene a quella gamma di cose che hanno raggiunto un giusto equilibrio tra stile e praticità.

 

 


L’eleganza di uno spolverino di seta

No Comments »

 

Tra aprile, maggio e giugno ci saranno molti Matrimoni, Comunioni , Battesimi. Inizia un periodo dove spesso si tende ad organizzare queste Cerimonie, favorevole il clima più mite e la dolcezza che ispira la primavera.

La scelta del vestito non è mai così complicata come quella del capo da indossare sopra. Tempo fa era in grande auge la stola, di facile soluzione, ma ora risulta obsoleta e scontata. Soprattutto in aprile e in maggio, la stola non assicura abbastanza calore e, se capita una giornata nuvolosa e fredda, è assolutamente fuori luogo.

La collezione Pour que tu m’aimes ha pensato di realizzare uno spolverino adatto a queste occasioni,  Costruito in un prezioso shantung di seta ricamato, ha un modello che si adatta benissimo a qualsiasi taglio di abito e un colore elegantissimo  e particolare, una delicata sfumatura di glicine con una punta di tortora e  un ricamo di foglie sabbia dorata.

 

 


Al primo volo di rondini…

No Comments »

Trench Pour que tu m’aimes by Carla Massara
via CastelMorrone 9 milano

 

Al primo volo di rondini veniamo spesso presi da una grandissima voglia di uscire con qualcosa di diverso dal solito piumino addosso. Certo il passaggio dal piumino al trench è un pochino troppo repentino, ci sarà senz’altro quel breve periodo neutro dove indosseremo un cappottino non troppo pesante, possibilmente blu o colorato. Poi, però, al primo caldo sole di aprile, non ci sarà niente di meglio, di più donante e più magicamente speciale di un nuovo trench.

La collezione Pour que tu m’aimes by Carla Massara pullula felicemente di bellissimi trench. Sono stati pensati per il giorno, nei nostri percorsi metropolitani, con mille abbinamenti che,  nel corso di questa stagione, presenterò, e per la sera, sognando passeggiate romantiche nel Quartiere Latino a Parigi o, più semplicemente, attraverso la Milano  di via CastelMorrone e dintorni, nel nostro quartiere più parigino della città.

I trench di Pour que tu m’aimes by Carla Massara

 

Trench Pour que tu m’aimes by Carla Massara

 


La primavera di Pour que tu m’aimes

2 Comments »

;

Ecco una piccola anteprima della collezione primaverile di Pour que tu m’aimes by Carla Massara.

Iniziamo con il capo che, in assoluto, sarà la star di questa stagione, il trench. Abbastanza lontano dal classico trench, forse più vicino ad uno spolverino, ma che del trench mantiene, nonostante la rivisitazione, il connotato di forte femminilità unità alla praticità e alla disinvoltura. Un capo così supera con un balzo leggero ma deciso, qualsiasi situazione difficile ed è in sintonia perfetta con la semplicità della vita di tutti i giorni.

Questo trench ha il suo punto di forza nell’equilibrio delle proporzioni tra il corpino e la gonna. Grazie a questo , magicamente, dona un’ eleganza particolare e una taglia in meno.
La trama in rilievo del tessuto permette giochi di colori e sfumature che cambiano seguendo la luce. Colori preziosi come l’ametista e il quarzo rosa hanno dato vita a questo trench per la primavera 2013

;

;

;

;

;

;


Il fascino del bustier

No Comments »

Bustier Carla Massara boutique

 

Se possediamo una vita sottile, il busto lungo e i fianchi stretti, la cintura che, più di qualunque altra, esalterà il nostro fisico è il bustier.

Questa cintura ha il potere assoluto di abbellire qualsiasi abito un po’ stanco e anonimo e, come tutti gli accessori, è importante che sia di ottima qualità. Investiamo, quindi, qualcosina di più, ma regaliamoci un bustier di buona pelle e con delle belle rifiniture. L’accessorio di scarsa qualità tradisce subito una cura approssimativa nel vestire ed è senz’altro meglio non averlo che averlo scadente.

Calcolando anche il tempo infinito che una bella cintura rimarrà in circolo nel nostro guardaroba, vale senza dubbio la pena di acquistarla con delle ottime caratteristiche.


Pantaloni rubino nei nostri desideri…

No Comments »

 

Un altro bellissimo acquisto saldo sono i pantaloni della True Royal, una produzione interamente italiana di pantaloni molto donanti e molto raffinati.

In genere i pantaloni della True Royal sono famosi per allungare e assottigliare le gambe e regalare qualche centimetro in più in statura e qualcuno in meno in larghezza….

Solo per queste prerogative mi sento di consigliarvi questi pantaloni in velluto rubino stampato jacquard. Le altre qualità sono tutte nella texture eccezionale del velluto elasticizzato usato per confezionarli, assolutamente indeformabile e molto accogliente per la sua morbidezza  a contatto della pelle.

Un ottimo saldo che, scontato al 30%, diventa un vero affarone.

 

 

 


Nero assoluto

No Comments »

 

tunica in pizzo di lano Carla Massara boutique

cappotto con collo in mongolia Carla Massara boutique

 

Ci sono alcuni capi che non potrebbero essere stati realizzati se non in un assoluto stupendo profondo nero.

Il nero è il colore per eccellenza, il punto da cui poi si dipana tutto il resto, la base per aggiungere le tinte più sconvolgenti. Possiamo osare qualsiasi colore sapendo di poterci appoggiare su accessori neri, possiamo portare disinvoltamente un abito dalle tinte pazzescamente violente se poi possiamo contare su stivali e collant pesanti in nero assoluto.

Il classico total black è una garanzia sempre, una sicurezza in molte occasioni. In questi ultimissimi anni abbiamo imparato in molte a non abusarne come una volta, quando aprivamo il nostro armadio e non distinguevamo più nulla dal tutto nero che imperava. Ora spuntano dei bellissimi maglioncini rosa antico, degli abiti rossi e magari un cappottino color del cielo di novembre…

 

 


Dovrebbe sempre essere settembre

No Comments »

Spolverino di maglia Pour que tu m’aimes per Carla Massara boutique

20120906-225403.jpg

Uno spolverino di lana merinos e’quanto di piu’ giusto ci sia per inaugurare la stagione autunnale che verra’. Creato in una lana particolarmente morbida ma, nello stesso tempo, corposa che regala una silhouette sottile e slanciata senza segnare.
Questo spolverino e’ molto lontano da un qualsiasi cardigan di maglia. Per la sua raffinatezza sostituisce tranquillamente una giacca di tessuto e sostiene perfettamente la sua parte di capo elegante abbinato ad un abitino di seta o a un, sempre attualissimo, pantalone nero.
Per la fine di settembre, alle prime giornate fredde, lasciamo appese nell’armadio le solite e straviste giacche di tessuto tecnico, e usciamo con questo stupendo spolverino di maglia dai bordi sfrangiati e dal look cosi parisienne!


20120906-225340.jpg

20120906-225430.jpg

20120906-225757.jpgP

  • v


    Magico lino

    No Comments »

    cardigan di lino Carla Massara boutique

     

    Un cardigan di lino è un pezzo fondamentale nel nostro guardaroba estivo. Non è sostituibile da nessuna giacca di cotone , giacchina di camoscio, coprispalle o oltre soluzioni per ripararsi dal freddo dell’aria condizionata o  dal fresco delle sere d’estate.

    Il cardigan di lino, lungo e possibilmente in colori neutri e duttili da abbinare come il corda, il panna, il blu marine, ha una funzione particolare. Soprattutto grazie al filato di lino, si amalgama perfettamente con tutto senza contrastare nessun altro tessuto. Diventa sportivo con il cotone ed elegantino con la seta, non stona con nulla e magicamente assorbe la personalità di qualsiasi abito o pantalone con il quale intendiamo indossarlo.

    Da segnalare anche un altro dato interessante. Un cardigan di lino, a differenza di altri filati come il cotone o la viscosa, non terrà mai troppo caldo ne sarà mai troppo leggero. Quindi…magico lino davvero!

    cardigan di lino Carla Massara boutique


    Petali di rose per un abito

    2 Comments »

    abito con petali Carla Massara bouti

    Un abito composto da una cascata di petali, un’idea originale per festeggiare la primavera con uno sguardo complice alla moda degli anni ’70.

    Un abitino così particolare ma nello stesso tempo così semplice nel modello, in cotone, possiamo utilizzarlo quando vogliamo, non sarà mai stonato. L’unica regola da seguire quando acquistiamo un capo d’abbigliamento è quella di metterlo, d’indossarlo subito. Non lasciamoli giacere nell’armadio in attesa dell’occasione speciale per indossarli. Indossiamoli sempre e subito i nostri vestiti, non permettiamo che invecchino inutilmente nell’armadio. Soprattutto merita essere sempre eleganti solo per noi stesse, senza aspettare eventuali occasioni. Basta iniziare, poi diventa una piacevolissima regola di vita, da insegnare e tramandare alle nostre figlie e alle nostre amiche più giovani.

    abito con petali Carla Massara boutique


    Invito a nozze

    No Comments »

    abito in seta e collana in calcedonio Carla Massara boutique

    Giornata di matrimonio in vista….
    Quando arriva un invito a nozze uno dei primi pensieri di noi donne e’ su cosa indosseremo, su che accessori dovremo sicuramente comperare e cosi’ via in un piacevole turbinio di pensieri, a volte un pochino folli ma tanto divertenti.
    Prepariamoci con largo anticipo, per evitare il panico dell’ultima ora, un paio di mesi o massimo 40 giorni prima e’ il tempo ideale per potere scegliere e fare le prove con i vari accessori, dalle scarpe ai gioielli.
    Sconsiglio l’acquisto in un posto dove nessuno vi possa seguire nella cura dell’immagine, tipo grandi centri o multistore, per l’unico motivo che cercare, in seguito, in altri posti lo spolverino da abbinare, la collana perfetta e tutto il resto non e’ così semplice. Prediligete un atelier dove possano indirizzarvi su tutto quello che occorre, anche l’indirizzo preciso di dove acquistare le scarpe adatte all’abito prescelto, senza perdere tempo in giri inutili e magari in scelte sbagliate.
    Mi permetto un piccolo riferimento personale. Nel mio atelier ci sono momento stupendi perché spesso le prove finali di un acquisto importante si fanno portando da casa della cliente mezzo armadio, borse, gioielli, scarpe e, tra una tisana e un caffè, si completa l’opera pensando anche al trucco e alla pettinatura. Questi sono i momenti più belli, quelli che mi fanno amare da impazzire il mio lavoro.


    Teatro alla Scala…..prove d’orchestra

    No Comments »

    Teatro alla Scala di Milano

    Prove d’orchestra alla Scala, nello scenario unico che questo magnifico teatro ci offre. Anche per una serata di prove mi sento di suggerire un abbigliamento elegante e ricercato e di sconsigliare nella maniera più assoluta una mise troppo sportiva e informale.
    L’età, qualunque questa sia, non esime dal vestirsi accuratamente. Sono da evitare i jeans per i teenager e, naturalmente, per tutti. Meglio un pantalone o anche, per le ragazze, un leggings nero con una tunica leggera e colorata.

    In un ambiente così ricco di cultura e di storia è d’obbligo onorare tutto ciò con qualcosa che non stoni con l’ambiente. Perfetti i tessuti preziosi, la seta, i velluti, il raso, in sintonia con l’atmosfera calda e magica della Scala.

    Teatro alla Scala di Milano spolverino Nicole Farhi e tunica con pantaloni Pour que tu m'aimes

    Teatro alla Scala di Milano prove d'orchestra

    Teaatro alla Scala completo rosa antico Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

     

    Teatro alla Scala di Milano

     


    Quel giorno in Rue de Bac…

    3 Comments »

    abito in chiffon di seta collezione Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

    L’abito che indossiamo parla di noi più di tante parole che possiamo dire…

    ” Rue de Bac per me era l’immagine di quella bellissima donna che spesso vedevo passare, camminando leggera, con un passo che era quasi una danza. Sembrava solo sfiorare l’asfalto, forse poteva essere davvero una ballerina …Tutti i giorni la cercavo con lo sguardo e, se avevo la fortuna d’incontrarla, mi sforzavo, in quei pochi attimi, di memorizzare tutto di lei, il suo sguardo, il suo modo di vestire, … Quel giorno aveva un abito leggero, fiorato, nel colore delle rose quando stanno fiorendo, con la gonna a corolla. La manica della giacchina copriva appena il gomito e lì si fermava lasciando scoperto un delicato avambraccio. Le mani erano coperte da guantini di pelle crema, sottili e delicati, mi pareva quasi di sentirne la morbidezza del pellame…” Parigi maggio 1955