Posts Tagged ‘Ifox comunication’

Al Cafè de Flore… la magia di un ricordo

2 Comments »

blusa in voile di cotone Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 

Un abito, una blusa, un tessuto con una fantasia particolare, possono renderci indimenticabili agli occhi di qualcuno…

” A Parigi la vera atmosfera parigina si respira seduti al Cafè de Flore, in quei tavolini così piccoli e così vicini gli uni agli altri da potersi quasi sfiorare. Passavo spesso verso le cinque di sera per il Boulevard Saint Germaine e mi capitava, talvolta, di vedere lei seduta a sorseggiare un the con un’amica. Nessuna donna sapeva portare con quella naturalezza tante collane di perle bianche con un abito a ruota di seta bianco latte e apparire così elegante ma anche così semplice. Sembrava che il tempo si fosse fermato lì, in quell’istante, nella magia dei suoi capelli biondi e nel candore del suo vestito”  Parigi 1955


Un giorno incontrai una bellissima donna, indossava un abito in pizzo macramè

No Comments »

abito in pizzo macramè di Carla Massara boutique

A volte ci sono ricordi indimenticabili, flash nelle memoria che ritornano nella mente sollecitati da un particolare qualsiasi, magari un tessuto speciale, una sfumatura di colore.

Sicuramente nell’immaginario maschile un certo tipo di abito colpisce molto più di tanti altri e rimane nella mente associato ad un’immagine di bellezza e di classe assoluta.

” Ad un tratto rimasi folgorato dalla visione di una donna che scendeva le scale di un hotel in Place des Vosges a Parigi. Indossava un abito in pizzo macramè color ghiaccio con uno spolverino, portato aperto, blu notte. Era stupenda, tutto in lei emanava classe e femminilità. Da lontano sentivo il suo profumo o forse immaginavo solamente di sentirlo. Una collana colorata avvolgeva il suo collo lungo e sottile….” Parigi, maggio 1955

Orecchini

collana in cristalli CAPSULE DI CARLA MASSARA E MONILI ROSS

abito in pizzo macramè di Carla Massara boutique

 


Arte da indossare

No Comments »

collana Renato Giananti per Carla Massara boutique

Le nuove collane dell’artista Renato Giananti sono delle vere opere d’arte da indossare,.

Niente a che vedere con un’idea di gioiello tradizionale, lontane anni luce dalla collana come ornamento classico o completamento di un abito.

Per potere indossare questi magnifici gioielli bisogna estraniarsi da tutto ciò e pensare d’indossare una piccola scultura, qualcosa che è bello al di sopra del fatto che incornicerà o meno il nostro viso, che valorezzerà o meno il nostro vestito. Indosseremo qualcosa di assolutamente originale, pezzi unici che non troveremo su nessun’altra persona e che, come quando si guarda un bel quadro, bisogna apprezzarli attentamente, assaporandone il valore artistico e la storia che raccontano.

collana Renato Giananti per Carla Massara


L’anima della Pour que tu m’aimes

No Comments »

 

cappotto Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 

La linea Pour que tu m’aimes realizza capi esclusivi prodotti in pochissimi pezzi uguali. Il cappotto fotografato è stato realizzato volutamente solo in due esemplari. Oltretutto questo cappotto è stato personalizzato aggiungendo collo e polsi di visone vintage. Siamo così riuscite ad utilizzare colli e polsi in visone di famiglia, che forse giacevano in un armadio inutilizzati, rendendo questo capo ancora di più  unico e originale

 

cappotto Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

 


“Pour que tu m’aimes” alla Scala

No Comments »

Grande successo per il don Giovanni di Mozart che questa sera ha inaugurato la stagione d’opera della Scala. Il pubblico ha applaudito con entusiasmo per oltre 11 minuti lo spettacolo firmato da Robert Carsen con la direzione di Daniel Barenboim.

In questa occasione eravamo presenti anche noi grazie alla giornalista Donatella Calembo che indossava, in maniera impeccabile, un abito della collezione Pour que tu m’aimes in seta rosso con ramage perla interamente foderato in cachemire.

La giornalista Donatella Calembo alla Prima alla Scala indossa in abito di seta di Pour que tu m'aimes

 

Donatella Calembo indossa una seta Pour que tu m'aimes alla Scala

 

abito Pour que tu m'aimes designer Carla Massara


Fiori rosa antico per un abito speciale

No Comments »

Sciarpe di Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique.

 

Romantico , femminile all’estremo, dolcissimo e raffinato. Tutti aggettivi che calzano a pennello con questo abito della collezione Pour que tu m’aimes, realizzato in un tessuto devorè di seta.

Le rose in rilievo rosa antico ricordano un dipinto del Botticcelli e annullano in un attimo l’appartenenza a quest’ era moderna, facendoci sognare qualcosa di diverso e assolutamente più poetico.

Le occasioni giuste per indossare un abito come questo sono le serate di dicembre, dove si esce più volentieri e il clima natalizio impone una particolare eleganza.

Pensando al pranzo del giorno di Natale, trovo perfetto indossare un abitino così, acquisendo la raffinatezza e la dolce femminilità di questo capo per festeggiare come si deve questa magica ricorrenza.

 

abito Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 

 

abito Pour que tu m'aimes designer Carla Massara


Un gilet spiritoso

No Comments »

Gilet vintage con schiena in pelle riciclata e foulard di Carla Massara boutique

 

La sorpresa d’indossare qualcosa di assolutamente fuori dal comune. Il divertimento di avere sul nostro corpo tutti questi magnifici colori che danzano con i nostri movimenti.

Bellissima idea quella di costruire dei gilet con la schiena in pelle riciclata e il davanti e l’interno tutto di foulard uno diverso dall’altro. Il risultato è quello di un capo da indossare con un paio di jeans e un maglioncino e rendere questo insieme meno banale  oppure con un abito nero per dargli un colpo di colore, in perfetta tendenza con la moda di quest’inverno.

 

 

 


Per un Natale diverso…

No Comments »

Collana in quarzo rosa e orecchini " quadro in miniatura" Carla Massara boutique

Velocemente, come tutto quello che avviene nella nostra epoca, il Natale 2011 si sta avvicinanando.

Vorrei proporvi delicatamente, sottovoce, ma nella mia più assoluta convinzione, di rivolgere il vostro sguardo e la vostra attenzione, nella scelta dei regali di Natale, a delle realtà diverse dai soliti multistore freddi e impersonali, dalle catene di grandi magazzini in mano alle multinazionali o ai centri commerciali aperti per investire i guadagni di finanziatori potenti che della moda non interessa e non ne ne capiscono nulla, se non il profitto che ne possono ricavare.

Rivolgiamoci tutti al piccolo commercio, che vive e si sostiene autonomamente con il proprio lavoro, fatto di passione e competenza.Scegliamo dei creativi, degli artigiani o comunque persone che vi proporranno con amore oggetti, capi e accessori di abbigliamento particolari, fuori dalla grande e spersonalizzata distribuzione. Saranno senz’altro  dei regali originali e di ottimo gusto, oltre ad avere contribuito a fare si che continuino ad esistere posti importanti per la vita e la cultura delle nostre città.

 

giacchino in maglia tessuto di Carla Massara boutique, Milano via Castel Morrone 9

scelta di orecchini scultura e quadro in miniatura ( con autentica dell'autore Renato Giananti) in vendita a 70,00 euro Carla Massara boutique


Un amore di cappottino

2 Comments »

Cappotto di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique

 

Se il nostro armadio pullula di cappotti, cappottini e giacche nere, forse questo è l’anno giusto per innamorarci ancora del cappotto colorato.

Molte di noi erano bambine quando le nostre madri ci facevano indossare il cappotto di casentino arancio o rosso amaranto, quindi ora rivedere tutti questi fantastici colori ci da una sensazione gioiosa e, nel contempo, un senso di smarrimento, come se, togliendoci la certezza del rassicurante nero, qualcosa di certo ci venisse a mancare.

La soluzione migliore è di procedere per gradi. Iniziamo con un fantastico pullover coloratissimo, magari turchese da abbinare a pantaloni castoro, fango o marron glacè. Poi, a poco a poco, potremmo osare anche un cappotto rosa intenso da abbinare al nero, al grigio e a tutte le gradazioni del prugna.

 

trench di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique

 

Cappotto di Fabrizio Lenzi e abito di Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 


Audrey a Roma

No Comments »

Audrey Hepburn a Roma

La città eterna rende omaggio alla diva del cinema con una mostra all’Ara Pacis. Fino al 4 dicembre

In questa mostra sono esposti scatti inediti di Audrey Hepburn, tratti dagli archivi famigliari.

In occasione del 50° anniversario di Colazione da Tiffany, Roma celebra Audrey Hepburn, attraverso una mostra-omaggio. Un tributo alla grande star nella “sua” Roma che servirà a raccogliere fondi per il progetto di lotta alla malnutrizione infantile sostenuto dal Club Amici di Audrey per UNICEF, a cui la stessa Audrey ha dedicato una parte importantissima della sua vita in qualità di Ambasciatrice.

 

 

alcuni abiti di Audrey Hepburn esposti alla mostra romana

 

 

 

Audrey Hepburn con suo figlio

Audrey Hepburn con il marito Andrea Dotti

 

 


Un weekend sui canali

No Comments »

Amsterdam

 

cappotto in cachemire Pour que tu m'aimes, camicia e pantaloni True Royal per Carla Massara boutique

 

Il cappotto di cachemire di Pour que tu m’aimes è leggerissimo ma molto, molto caldo.

Se vi capitasse, in questo periodo autunnale, di partire per un viaggio, un capo di questo tipo è l’ideale. In caso di freddo è possibile chiuderlo e avvolgersi dentro, in caso di caldo si può arrotolare e farlo diventare piccolissimo, tanto da poterlo infilare in una borsa di media grandezza. Quando lo ritirerete fuori dalla vostra borsa ritornerà perfettamente a posto, senza essere minimamente stropicciato.Fantastico.

cappotto in cachemire Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

Amsterdam

 

Amsterdam

 

Amsterdam

 

Amsterdam


La nouvelle vague della moda ecologica

No Comments »

cappotto in cavallino ecologico Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique

 

Le pellicce ecologiche hanno un fascino esclusivo e non replicabile. Sarebbe un vero peccato non possederne una o, possibilmente, più di una. Sono divertenti, calde, moderne e…. così tanto parigine!

La pelliccia ecologica merita un discorso a parte. Non è paragonabile a nessun altro capo, non sostituisce un cappotto nè una pelliccia vera però è meno scontata di un cappotto e meno impegnativa di una pelliccia vera.

Sicuramente è il capo più giocoso che potremmo avere nell’armadio perchè, imitando i mantelli veri, ci si può sbizzarrire anche nelle forme e nei colori. Per esempio, la classe di questo cappotto di cavallino ecologico fotografato in questo post, è unica proprio perchè porta con sè un discorso ecologista molto apprezzato e importante, oltre la bellezza del capo.

 

 

pelliccia in cavallino ecologico di Fabrizio Lenzi e abito di velluto Nicole Farhi per Carla Massara boutique

 


Percorsi creativi

1 Comment »

orecchini scultura di Renato Giananti per Carla Massara boutique

 

Questi orecchini scultura si collocano in maniera perfetta con una pettinatura a coda di cavallo, molto in tendenza in questo momento e un top o un abitino scollato.

 

collana e orecchini in pietre dure di Monili Ross per Carla Massara boutique

 

A volte collana e orecchini abbinati sembrano eccessivi. In questo caso, invece,  questa parure è bellissima indossata per la forma semplice e allungata degli orecchini, che sfiorando la collana diventano un tutt’uno con essa. Molto elegante portata con un caftano nelle tonalità del blu e del verde.

 

ciondolo scultura di Renato Giananti per Carla Massara boutique

 

Questo ciondolo scultura abbinato ad una catena dorata è fantastico con un abbigliamento anni’70, una gonna lunga gipsy o un pantalone palazzo coloratissimo.

 

collana e orecchini in quarzo rosa di Monili Ross per Carla Massara boutique

 

Il quarzo rosa è una pietra estremamente romantica e dolce. Penso ad un abbigliamento un pochino maschile per giocare con i contrasti.

 

orecchini quadro di Renato Giananti per Carla Massara boutique

 

Originalissimi e molto creativi questi orecchini risaltano al  loro meglio abbinando i loro colori all’abito che indosseremo

 

collana multifili in organza e lapislazzuli . Monili Ross per Carla Massara boutique

 

Questa collana è invece una rivisitazione di una classica collana di lapislazzuli. Rimodernata con il  nastro di organza bronzo, ora è diventata molto attuale. Un’idea da valutare, eventualmente aveste anche voi delle collane diventate ormai obsolete,


Smeraldo e fiori: joie de vivre

No Comments »

camicia Nicole Farhi per Carla Massara boutique e tuta di seta Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

In una sera d’estate è bello indossare qualcosa di colorato, di fantasioso, per essere in armonia con l’ambiente che ci circonda.

Avere sempre una, anche vaga, idea di dove ci porterà la nostra serata è un indizio indispensabile per la riuscita del nostro abbigliamento e quindi per sentirci perfettamente a nostro agio.

Con questa preziosa informazione possiamo calibrare le nostre scelte. In un giardino fiorito con cena a lume di candela, permettiamoci pure dei bellissimi colori, delle grandi stole colorate, dei gioielli particolari, dei tessuti lucenti come la seta o fruscianti come lo chiffon, così che la nostra immagine si amalgami bene con lo splendido scenario. Come in un quadro impressionista, dove i personaggi e l’ambientazione sono entrambi protagonisti.

 

(Le déjeuner sur l'herbe) Edouard Manet

 

Emanuela indossa una camicia di seta di Nicole Farhi per Carla Massara boutique

 

 


Il cuore, l’anima… e la Provenza

No Comments »

pantaloni sangallo cipria True Royal e Top fantasia Fabrizio Lenzi serie Noir per Carla Massara boutique

 

Ci sono posti che ti rapiscono l’anima e ti rimangono nel cuore. La Provenza è uno di questi posti, dove la campagna è talmente soavemente elegante che anche un pantalone di sangallo è adeguato.

In un campo di lavanda, in mezzo al colore ed al profumo intenso e sensuale dei suoi fiori, ogni abito, purchè sia romantico , è  perfetto. Ma per romantico  s’intende niente di particolarmente lezioso, ma  solo un’esaltazione della purezza del termine. Quindi abiti lunghi in tessuti a fantasia, sciarpe di seta, leggere e colorate, attorcigliate morbidamente al collo, per contrastare la leggera brezza del primo mattino,  cappelli di paglia per ripararsi dal sole di mezzogiorno, sandali con la zeppa di corda, pantaloni bianchi …

Tutto in un assoluto omaggio  alla cortesia della gente,all’aria pura, alla natura, ai colori ed ai profumi  di quella splendida terra che è la Provenza.

 

Le Poet Sigillat - Haute Provence

 


Anticipazioni autunnali…

No Comments »

 

Tra tutto,e ci sarà molto scegliere, quello che userà nel prossimo autunno inverno 2011-12, non mancheranno i nostri amatissimi e irrinunciabili pantaloni e delle affascinanti bluse di raso di seta che li accompagneranno, creando così un insieme nuovo e molto raffinato.Oltre al total black che rimane sempre una certezza,sono estremamente interessanti i nuovi colori di queste bluse,giallo oro, ottanio,cherry. Colori che, nella lucentezza del raso, non temono alcun confronto.
Una mia personale immagine di voi, proiettata nell’autunno prossimo, e’quella di una donna libera,senza finzioni,che crede nel suo stile senza incertezze. Una regina moderna.

 

camicie in raso di seta Hand Made collezione autunno - inverno 2011-12

 

pantaloni True Royal collezione autunno inverno 2011-12 per Carla Massara boutique

 

camicia in raso di seta Hand Made per Carla Massara boutique


Le sorelle Fontana

No Comments »

http://youtu.be/trttfIKEVYk

 

Audrey Hepburn abito Sorelle Fontana

La storia delle Sorelle Fontana ( Zoe, Micol e Giovanna), inizia nei primi del novecento a Traversatolo, una piccola frazione di Parma, dove le tre sorelle vennero avviate, seguendo la tradizione familiare, al mestiere sartoriale. Diverse per molti aspetti, ma complementari tra di loro, riuscirono a creare un piccolo  grande impero basato sul loro grande gusto . Ebbero un successo straordinario e nella loro sartoria, situate nel cuore di Piazza di Spagna a Roma, passarono la Principessa Grace di Monaco, Jacqueline Kennedy, Audrey Hepburn, Ava Gardner e tantissime altre donne celebri.
In questo periodo di nozze, tra i due matrimoni reali e  quelli di molte altre celebrità, Kate Moss ad esempio, si è parlato molto di abiti da sposa.

Vi propongo questo filmato del 1949 su uno dei più begli abiti da sposa mai realizzato, quello delle Sorelle Fontana per Linda Christian.

 

matrimonio Linda Christian e Tyron Power, 1949

 

Jacqueline Kennedy abito Sorelle Fontana


La notte e il giorno di un jeans bianco

1 Comment »

Michela indossa jeans bianchi Germano Zama e camicia Hand Made Carla Massara boutique

 

Jeans bianco. Per sempre, per tutta l’estate, per il giorno con una camicia sportiva, per la sera con un top sofisticato, per essere semplici, per essere sensuali, per essere tutto quello che vogliamo esprimere quel giorno e il contrario di tutto.

 


il furore degli anni’50

3 Comments »

Donatella indossa un abito in cotone di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique

 

Bellissimi questi abiti anni’50, molto donanti ed estremamente femminili.

Sono adatti a molte situazioni e non invecchieranno mai nell’armadio. Questo tipo di abito è uno dei preferiti da Michelle Obama, che spesso indossa modelli anni’50 con la gonna a ruota e il corpino aderente, perfetti sul suo fisico con spalle e busto molto belli e fianchi da mimetizzare.

 

Michelle Obama

 

Michelle Obama


Clima d’occasioni

No Comments »

Castelletto di Cuggiono

 

Anche se abbiamo tantissime cose da metterci, anche se abbiamo gli armadi pieni e non riusciamo a svuotarli perchè ci dispiace eliminare i nostri cari abiti, anche se pensiamo che è già luglio e l’estate è breve, anche se a settembre avremo già voglia di acquisti autunnali, anche se…

Lasciamoci lo stesso tentare dai mitici saldi che tutti gli anni inesorabilmente arrivano perchè l’acquisto di saldo è troppo divertente, è liberatorio ed è come un gesto di buon auspicio per augurarci delle buone vacanze.

 

 

 

 

Castelletto di Cuggiono