Posts Tagged ‘Fabrizio Lenzi’

Un giorno incontrai una bellissima donna, indossava un abito in pizzo macramè

No Comments »

abito in pizzo macramè di Carla Massara boutique

A volte ci sono ricordi indimenticabili, flash nelle memoria che ritornano nella mente sollecitati da un particolare qualsiasi, magari un tessuto speciale, una sfumatura di colore.

Sicuramente nell’immaginario maschile un certo tipo di abito colpisce molto più di tanti altri e rimane nella mente associato ad un’immagine di bellezza e di classe assoluta.

” Ad un tratto rimasi folgorato dalla visione di una donna che scendeva le scale di un hotel in Place des Vosges a Parigi. Indossava un abito in pizzo macramè color ghiaccio con uno spolverino, portato aperto, blu notte. Era stupenda, tutto in lei emanava classe e femminilità. Da lontano sentivo il suo profumo o forse immaginavo solamente di sentirlo. Una collana colorata avvolgeva il suo collo lungo e sottile….” Parigi, maggio 1955

Orecchini

collana in cristalli CAPSULE DI CARLA MASSARA E MONILI ROSS

abito in pizzo macramè di Carla Massara boutique

 


Una sahariana per una dolce primavera

No Comments »

sahariana di seta Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

Nell’aria non c’è più una grandissima voglia di giacche formali, strutturate, sciancrate e molto classiche. Per intenderci quel classico capo che, quando c’è un’occasione particolarmente “seria”, pensiamo di dovere indossare.

Nonostante, puntualmente, tutti gli stilisti a ogni stagione tentino di riproporla, non è più amata come un tempo. Si preferiscono, ora, delle giacche più destrutturate, più, stilisticamente parlando avanzate, e, soprattutto, meno rigide, sia concettualmente che materialmente.

La sahariana di seta sostituisce tranquillamente il classico blazer, ma è indubbiamente molto più affascinante e duttile nell’amalgamarsi con tutti gli abiti che indosseremo insieme ad essa.

 

 


Uno sguardo sul rinnovamento

No Comments »

Oggi ho ricevuto un bellissimo commento e vorrei riportarlo, anche se rischio di sembrare presuntuosa, ma mi ha fatto tanto piacere ritrovare in queste parole proprio quello che vorrei trasmettere con i miei abiti.

“Sono subito andata a vedere la collezione di Carla. Non esiste niente di imperfetto. Tutto,dalla prima immagine all’ultima,e’ perfetto: i colori,gli accessori,i meravigliosi abiti. Accostamenti di colori che potrebbero essere azzardati, invece tutto e’ armonia, fantasia mai chiassosa. A volte nell’esporre i suoi abiti sembra che segua una musica dolce, che evoca sempre qualcosa di magico e lontano. Non sono mai riuscita,se non con lei, a provare queste strane sensazioni. Le sue mani si muovono sia nel vestire manichini sia vere donne in un modo veloce e magicamente forma delle meraviglie. Esci dalle sue mani e quasi non ti riconosci. Non trovo altre parole per descrivere queste meraviglie,bisogna solo guardarle.”

Alma Izar

cappotto collezione Pour que tu m'aimes


Preludio di primavera

No Comments »

abito Germano Zama collezione primavera 2012 per Carla Massara boutique

Questo abito è un preludio, è un pensiero rivolto a quelle giornate d’aprile, quando l’aria è frizzante e il vento soffia fresco e leggero.

Quando sopra ad un abito di seta come questo fotografato si abbina un trench, un impermeabile da portare aperto, come a sottolineare che la stagione dei capi pesanti dove chiudersi dentro sta finendo e inizia un’altra primavera.

 

 

 


Dolce Vigilia

No Comments »

camicia in chiffon di seta di Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

Stasera, per il cenone di Natale, se avete voglia d’indossare dei pantaloni neri e niente e nessuno è riuscito a convincervi ad indossare un abito, puntate su una bellissima camicina di chiffon o di seta, lunga come una piccola tunica, da portare sciolta sui fianchi, morbidamente danzante. Interpretate questo look per la sera della Vigilia con uno spirito dolce e romantico ispirato dalla nostra fantasia, cavalcando l’onda emotiva di queste giornate così cariche di tenerezza e d’amore.

Quindi trovo molto centrato questo insieme di pantaloni neri con scarpe con tacco alto e una di queste camicie in colori tenui, glicine, rosa antico… i colori dell’alba per la Vigilia di Natale.

Abbinate poi tante collane unite tra di loro, come tante perle mischiate a collane di altre pietre, e il risultato sarà di una grande eleganza. Possibilmente non tralasciate i particolari importanti per una serata di festa, come un trucco accurato e, se avete i capelli lunghi, un raccolto morbido con piccole ciocche sciolte intorno al viso, oppure uno splendido e importante chignon basso.

Una grande stola di garza di lana, da portare piegata in borsa o avvolta momentaneamente intorno al collo, vi scalderà se doveste avere freddo senza aggiungere nessun altro pezzo tipo golfini o giacchine, che rovinerebbero l’armonia di questa mise.

 

camicia in seta di Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 


Tenerezze in maglia

No Comments »

Tunica in mohair e camicina in voile di cotone Carla Massara boutique

 

Tenerissime tuniche di mohair leggerissimo impalpabile, in colori indefiniti, polverosi e leggermente nostalgici, come una passeggiata in un giorno di nebbia.

Indicatissima la sovrapposizione con una camicina romantica, bianca, in voile di cotone, creando così una continuità d’immagine tra la tunica, dolce ed eterea, e la camicia. Un paio di pantaloni stretti neri completeranno perfettamente questa mise.

Nelle giornate più fredde questa stessa tunica si può indossare tranquillamente con, al posto della camicina, un maglioncino a collo alto nero come i pantaloni, creando così un altro completo, più caldo e sportivo, ma di grande raffinatezza.

 

foulard in garza di lana, tunica e camicia di Carla Massara boutique


Romantic Christmas

No Comments »

Lucrezia indossa un abito di Pour que tu m'aimes in seta per Carla Massara boutique

 

Per la cena di Natale trovo indicatissimo un abito romantico e dolcemente elegante. Per questa serata s’impongono linee morbide, tanto in tendenza in questo momento, abiti corti e leggiadri, niente caricature sexy.

Poi, se decidete di essere veramente speciali, accostate ad un abitino in seta fantasia dai colori particolarmente morbidi e vellutati, un cappotto che riprenda una delle tonalità dell’abito. Possibilmente colori inusuali per un cappotto, lontani anni luce dai soliti nero o grigio scuro, ma appunto per questo carichi di romanticismo e di piacevole stupore.

Per fortuna quest’anno c’è la possibilità di spaziare tra tante tinte molto belle, come i colori dei frutti di bosco, misteriosi e portatori di bellezza su chiunque. Fantastici accostamenti tra tutti i rosa, dall’antico al più acceso, e le tonalità del mirtillo o delle more.

 

abito in seta Pour que tu m'aimes e cappotto di Fabrizio Lenzi . Carla Massara boutique

 


Il colore del melograno

No Comments »

caban di Pour que tu m'aimes designer Carla Massara e pantaloni True Royal per Carla Massara boutique

 

Quando ci alziamo al mattino e abbiamo molta fretta, siamo già in ritardo e vorremmo vestirci velocemente ottenendo, però, il massimo del risultato, ecco, in questi momenti, non c’è niente di meglio di avere conosciuto una consulente d’immagine che ci abbia già impostato perfettamente i completi da indossare.

Senza bisogno d’impazzire cercando, in poco tempo, di abbinare i nostri abiti, la nostra consulente di stile ci avrà già preparato tutte le combinazioni possibili, accessori compresi, ottimizzando i capi nuovi che abbiamo acquistato  e utilizzando anche pezzi che già avevamo.

Per esempio il completo fotografato l’ho preparato per la nostra amica avvocato Lucrezia, pronto da essere indossato per andare a lavorare nel suo studio. Il caban di Pour que tu m’aimes è in un tessuto di lana opereata e l’abbiamo abbinato ad una piccola maglia in lana leggera nera, pantaloni di True Royal sottili, alla caviglia, borsa colore melograno come i fiori della giacca e tronchetti sabbia. Il risultato è stato un insieme svelto ma molto raffinato e particolare, soprattutto per gli straordinari colori del caban.

 

caban Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

 

 

 


Un amore di cappottino

2 Comments »

Cappotto di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique

 

Se il nostro armadio pullula di cappotti, cappottini e giacche nere, forse questo è l’anno giusto per innamorarci ancora del cappotto colorato.

Molte di noi erano bambine quando le nostre madri ci facevano indossare il cappotto di casentino arancio o rosso amaranto, quindi ora rivedere tutti questi fantastici colori ci da una sensazione gioiosa e, nel contempo, un senso di smarrimento, come se, togliendoci la certezza del rassicurante nero, qualcosa di certo ci venisse a mancare.

La soluzione migliore è di procedere per gradi. Iniziamo con un fantastico pullover coloratissimo, magari turchese da abbinare a pantaloni castoro, fango o marron glacè. Poi, a poco a poco, potremmo osare anche un cappotto rosa intenso da abbinare al nero, al grigio e a tutte le gradazioni del prugna.

 

trench di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique

 

Cappotto di Fabrizio Lenzi e abito di Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 


A teatro, una sera

No Comments »

cappa di piuma d'oca Carla Massara boutique

 

La cappa di piuma d’oca è uno di quei capi pensati per uscire alla sera senza dovere rimetterci i soliti piumini che usiamo di giorno.

Per andare a teatro con un abito colorato, per andare a vedere un balletto alla Scala con una tuta palazzo scollata sulla schiena, per uscire a cena con un abitino a fantasia…

Poi. inaspettatamente, un giorno la possiamo indossare con un pullover bianco con un grande collo ad anello e pantaloni neri elasticizzati dentro agli stivali e così uscire tranquillamente alle nove di mattina per le nostre commissioni.

 

cappa in piuma d'oca e tuta palazzo di Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

particolare del collo di pelliccia ecologica e collana in pietre dure azzurre e catena Carla Massara boutique


Evergreen

No Comments »

abito Pour que tu m'aimes e golfino Carla Massara boutique

 

GOLFINI COLORATI

ABITI STAMPATI

COLORI DECISI E INTENSI

Questi sono tre suggerimenti per seguire la moda di quest’inverno e per acquistare subito qualcosa di nuovo che non sia, però, le solite cose che già riempiono i  nostri armadi.

Ad esempio, lasciamo stare le maglie che non abbiano un bel colore  o un design interessante, oggi è il momento di osare, per esempio, tutte le gradazione del rubino oppure le sfumature del verde giada o le tonalità del blu di Prussia fino ad arrivare al verde petrolio.

 

abito fantasia collezione Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Sharada

1 Comment »

pantaloni e maglie di Carla Massara boutique

 

"Sharada" 1963

Il colore, forza e nutrimento dei nostri sogni, immagine fotografica evocativa dei nostri ricordi, stimolo della fantasia.

Oggi bisogna imparare a rivivere il colore addosso a noi, nei nostri vestiti e ad amare indossarlo, abbandonando i decenni che abbiamo vissuto vestendoci solo ed esclusivamente in nero.

In “Sharada”, proclamato uno dei 100 film più belli della storia del cinema, la grande Audrey Hepburn indossava un cappottino  giallo e  un tailleur rosso  di Givenchy di una bellezza strepitosa sia per il grande impatto del colore oltre che per l’eleganza del design.

 

Audrey Hepburn in Sharada, 1963

 

 

 

 


Mai in autunno senza la cappa

No Comments »

Cappa in lapin e maglia, camicia in seta e pantaloni True Royal per Carla Massara boutique

 

Un must have di quest’autunno è senza dubbio la cappa, accessorio divertente e molto pratico.

La sua praticità sta nel poterla abbinare a pantaloni larghi o stretti e stare benissimo con entrambi, nel potere indossare un abito sportivo o elegante e sentire che la cappa si amalgama perfettamente con lo stile prescelto.

La duttilità di questo capo lo rende indispensabile nel nostro armadio, senz dimenticare che quando farà troppo freddo per uscire solo con la cappa, la potremo infilare sopra ad un cappotto e sfidare così la giornate più glaciali.

cappa in lapin e maglia Carla Massara boutique

 

spilla scultura di Renato Giananti per Carla Massara boutique

 

vetrina di Carla Massara boutique via Castel Morrone 9 milano


Particolari preziosi…

No Comments »

Grace Kelly

 

In questo periodo appaiono su quel grande palcoscenico virtuale della moda dei bellissimi abiti che ricordano lo stile di Grace Kelly e la sua innata, incomparabile, eleganza.

Piccoli golfini di mohair si appoggiano delicatamente sulle spalle di questi abiti di chiffon.

Sono da sottolineare i particolari: stellina ricamata a mano sopra gli automatici del golfino di mohair e seta, doppiatura in cachemire sottilissimo nero nell’abito di chiffon. Un’idea per permettere di usare tessuti leggeri  e preziosi, come la seta e lo chiffon, in inverno senza sentire freddo.

I colori sono delicati e particolari, nostalgici rosa antico e polverosi pesco mischiati e uniti tra loro.

abito in chiffon doppiato in cachemire e golfino in mohair e seta Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 


Eleganza in bianco

No Comments »

abito bianco Noire di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique indossato da Silvia

 

Le sfilate di quest’inverno hanno visto il bianco come grande protagonista.

La bellezza di un abito bianco invernale non è paragonabile a nulla. Puro ed etereo, spicca su tutto il resto e rimanda un’immagine di raffinatezza assoluta.

Un abito bianco, per non intaccarne l’eleganza ed esaltarne l’essenzialità, è sempre meglio completarlo, dal cappotto agli accessori, con un solo altro colore. Quindi o tutto nero o, molto affascinante, un caldo marron glacè.

 

 

abito bianco con giacchino melange Carla Massara boutique


Contrasto d’immagini

No Comments »

 

Melvin Sokolsky 1965

Melvin Sokolsky 1965

Melvin Sokolsky 1965

Melvin Sokolsky 1965

 

Becco d’oca, aragosta, coccio….chiamiamolo come vogliamo, ma questo sarà uno dei colori di tendenza per quest’inverno.

Lasciamoci tentare da questo colore e lanciamoci a provarlo una prima volta. Sarà un colpo di fulmine assicurato .

Nessun colore come questo, può non piacere  o può suscitare l’idea che non lo porteremo, quanto ribaltare completamente la situazione a suo favore una volta indossato. Tonalità molto donante, indossiamolo senza timore se siamo bionde, brune o castane, su ognuna di noi sembrerà sempre un tramonto, con la sua luce accesa di gradazioni arancio e dorate.

 

cappa becco d'oca e spilla Carla Massara boutique

 

vetrina Carla MAssara via Castelmorrone 9 Milano

 


Dolce cachemire

No Comments »

 

pantaloni True Royal e giacchino di cachemire Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

Pantaloni damascati e giacchino di cachemire per le prime uscite con temperatura autunnale.

Il giacchino di cachemire di Pour que tu m’aimes è completamente sfoderato, quindi ha la morbidezza e la leggerezza di un pullover e consente d’essere indossato perfettamente anche sotto ad un cappotto, senza sentirsi scomode e infagottate come con una giacca di tessuto.

La dolcezza del cachemire riflette sogni autunnali, un pochino malinconici e saturi di ricordi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Et dieu crèa la femme

No Comments »

1962 Brigitte Bardot

 

Un capo femminile e, sottilmente e discretamente, sensuale deve assolutamente essere presente nei nostri armadi in questa nuova stagione autunnale,  forse proprio per celebrare la libertà dai capi fintamente minimalisti, che, in molti casi, erano solo deprimenti e scontati.

Se, secondo i dettami della moda, la nuova donna sarà quindi una regina moderna, indossiamo pure quei capi  che prima ritenevamo troppo “belli” o troppo “ricercati” per la nostra quotidianità, ritorniamo all’eleganza, alla ricercatezza del particolare e a festeggiarci con un bell’abito ogni giorno della nostra vita.

giacca di velluto collezione Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 

spolverino Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 

Cristina indossa una giacca Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

spolverino di velluto Pour que tu m'aimes

 

Carla Massara boutique via Castel Morrone 9 Milano


Coat power

No Comments »

cappotto in alpaca e collo in volpe di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique

 

Il potere assoluto di un bel cappotto è inconfutabile.

Non esiste abito stupendo che non sia sminuito o addirittura sepolto da un orrendo o anche solo brutto cappotto. Per valorizzare al massimo quello che stiamo indossando occorre completarlo egregiamente con ciò che indosseremo sopra. Non si può sbagliare questo passaggio fondamentale.

Tra le tante proposte di questa stagione, adorabili, donanti al massimo e molto, molto fashion, sono i cappotti corti e a trapezio con particolari in pelliccia. Rivisitazione felice di un Courreges degli anni ’60, è bellissimo poterlo ritrovare ora, nelle collezioni dell’inverno 11-12, e potere usufruire anche noi della grazia e della leggera giovane spensieratezza che questo cappotto dona a chiunque lo indossi.

 

Silvia indossa un cappotto di alpaca di Fabrizio Lenzi per Carla Massara boutique


Le gioie di Monili Ross

1 Comment »

La scatola magica di Rosalba Casablanca Corso indipendenza 25 Milano

 

Sabato 17 settembre si è tenuta l’inaugurazione di un atelier di gioielli in pietre dure e monili fatti a mano nel quartiere più parigino di Milano:  Via Castel Morrone e  Corso Indipendenza.

Questo atelier di gioielli fantasia si chiama “La scatola magica” ed è in Corso Indipendenza 25 a Milano

“La scatola magica” ha già una sua storia importante di alcuni anni di attività, ma ora è stata interamente rinnovata ed è nata un piccola chicca di negozio.

Rosalba Casablanca, creatrice dei gioielli fantasia proposti con il marchio Monili Ross, cura personalmente ogni pezzo delle sue creazioni ed ha, inoltre, ideato un interessante restyling delle nostre vecchie collane, che magari giacciono in un cassetto da anni, trasformandole in qualcosa di unico e attuale e dando loro, quindi, una seconda vita.

www.moniliross.com

Interno del negozio La scatola magica Corso Indipendenza 25, Milano

 

Rosalba e mamma

 

ospiti all'inaugurazione della Scatola magica Corso Indipendenza 25 Milaano