Posts Tagged ‘aperitivo’

Cocktail e altre storie

No Comments »

20140707-150352-54232724.jpg

E’ indubbio che queste indicazione date nel 1950 da quel grande maestro di stile che fu Christian Dior, ora possono sembrare obsolete, ma pur sempre con un fondo di verità.
Anche oggi l’abito per uscire a bere un aperitivo non sempre e’ lo stesso che indosseremo per una serata. Anche nella nostra epoca, così frenetica e frettolosa, fa piacere avere quelle occasioni dove come siamo vestite sempre non va bene. E’bello perdersi a pensare ai vari abbinamenti, distrarsi e riempirsi la mente di fantasie e colori, per poi arrivare a scegliere la mise giusta per quella serata. Non togliamoci anche questi piaceri… per favore.
————————————
Abito Pour que tu m’aimes di Carla Massara

20140707-150734-54454574.jpg

20140707-150748-54468479.jpg


Ceresio 7

No Comments »

20140409-222820.jpg

20140409-223840.jpg

20140409-223511.jpg

20140409-223046.jpg


Sotto le guglie del Duomo

No Comments »

abito in pizzo di cotone Pour que tu m’aimes by Carla Massara. Milano

 

L’abito da cocktail, negli anno 50′- 60′ era un punto fermo nel guardaroba di una signora. Oggi si direbbe un must have, ma il senso non cambia. L’abito da cocktail con il filo di  perle  è un emblema di quell’epoca e non c’è fotografia di grandi fotografi di allora che non lo ritragga, indossato da donne molto diverse da come siamo noi ora, ma cosi tanto affascinanti.

Oggi  non abbiamo più l’esigenza di avere l’abitino da cocktail, ma tuttavia è importante avere qualcosa che vada bene per l’ora del tramonto, per un aperitivo con gli amici. Senz’altro, ai giorni nostri, quello che indossiamo al mattino è perfetto anche per le 19 di sera, ma è divertente avere  un pretesto per cambiarci, per distressare la nostra mente dai problemi quotidiani, distraendoci con il pensiero di cosa indossare. Il momento topico di ogni donna davanti al proprio armadio aperto con il dilemma della scelta dll’abito è qualcosa di unico e creativo. Non togliamoci queste piccole soddisfazioni, queste frivolezze. Talvolta possono sembrare delle banalità davanti ai tanti momenti difficili, ma sono attimi dedicati solo a noi stesse, rari e impagabili.

Se durante la stagione primaverile o in questo periodo di fortunati saldi, abbiamo acquistato un vestito corto  di pizzo di cotone nei colori delle spezie, sarà l’ideale da indossare  come “abito da cocktail” in stile 2013.

 

 

 

 


September morn

No Comments »

Carla Massara boutique via Castel Morrone 9 Milano

 

Settembre si sta affacciando alla finestra e si riprende la vita normale.

Soprattutto quando fa ancor così caldo, come in questo settembre, puntulmente non sappiamo più cosa indossare. Gli abiti troppo estivi, troppo bianchi, troppo scollati, sembrano già essere fuori posto, forse troppo marini…

Un suggerimento  per tutte noi potrebbe essere un pantalone morbido di seta e una camicia lunga o una tunica da indossare sopra ai pantaloni. Questa soluzione è il giusto compromesso tra una mise estiva ma non troppo ed una  giustamente adeguata anche ad un impegno di lavoro. L’essere assolutamente moderno ma fuori da qualsiasi schema modaiolo di questo insieme , lo rende perfetto per tutta la giornata e per finire azzeccatissimo anche per un aperitivo con le amiche ritrovate dopo le vacanze.

 

Nuccia indossa pantaloni di seta Pour que tu m'aimes e camicia di cotone Carla Massara boutique

 

 

Donatella indossa pantaloni e tunica di Carla Massara boutique

SEPTEMBER MORN  

testo di Neil Diamond

 

Stai, solo per un po’
Stai, e lascia ch’io ti guardi
E’ passato così tanto, ti conoscevo appena
In piedi sulla porta
Stai un po’ con me
Voglio solo parlarti
Abbiamo viaggiato mezzo mondo
Per ritrovarci ancora
Mattino di Settembre
Abbiamo danzato finché la notte è diventata un giorno nuovo di zecca
Due amanti a recitare scene di opere romantiche
Il mattino di Settembre mi fa ancora sentire in quel modo
Guarda ciò che hai fatto
Perché sei diventata una ragazza grande?
Sento ancora te che piangevi
Nell’angolo della tua stanza
E guarda quanto siamo arrivati lontani
Quanto lontani da dove eravamo
Ma non così d’aver dimenticato
Com’era prima
Mattino di Settembre
Ti ricordi come abbiamo mandato via la notte ballando?
Due amanti a recitare scene di opere romantiche
Il mattino di Settembre mi fa ancora sentire in quel modo