Sotto il cappello… solo dolci pensieri

 

Cappello e poncho di pelliccia di Carla Massara boutique
via Castel Morrone 9 Milano

 

A volte capitano quelle giornate che non amiamo particolarmente la nostra immagine. Lo specchio ci rimanda una visione di noi che non ci sembra appartenere e che ci pare riflettere solo le sempre tante difficoltà in cui siamo tutti avviluppati. Ci sono dei rimedi banali per ovviare a questa sensazione poco piacevole, ma che a volte sembrano così superficiali che li tralasciamo. Suggerisco di riafferrare l’idea banale e di farla nostra. Buttiamo su una sedia tutto quello che abbiamo indossato e rivestiamoci da capo a piedi. Via tutta la trasandatezza e fuori il nostro innato buongusto unito ad un pizzico, ma proprio un pizzico, di stravaganza. Per rallegrarci, per uscire dall’anonimato, per tirare fuori quella parte sopita di noi che così tanto ci piaceva.

Non c’è niente di meglio di approfittare di giornate no per ribellarci alla monotonia e, recuperata la grinta, uscire di casa al meglio di noi stesse.

Apriamo l’armadio e indossiamo un abito di maglia o di jersey pesante, corto,  portato con calze pesanti lavorate e stivali. Lasciamo stare il solito piumino e indossiamo un pellicciotto, vintage, ecologico, come volete voi, un paio di stupendi, grandi orecchini, un bellissimo rossetto rosso scuro e un misterioso cappello a falde larghe….

Usciamo al sole gelido di dicembre, con, sotto al cappello, nuovi e più dolci pensieri.


Leave a Reply

*