La moda non è generazionale


Non è una moda generazionale quella che propongo. Non mi è mai piaciuto differenziare le persone a seconda della generazione a cui appartengono e non ho mai pensato che un abito possa essere più o meno interessante a seconda dell’età di chi lo indossa.

“Vesti male noteranno il vestito, vesti bene noteranno la donna”. Cito la grande Coco Chanel , questo suo infallibile aforisma è perfetto per tutte senza pensare, insensatamente, che alla giovinezza non occorra buon gusto e un elegante femminilità.

E’ ovvio che la tunichina di chiffon di “Pour que tu m’aimes” sarà indossata dalla diciottenne con i leggings e le ballerine colorate e sarà bellissima, ed è però altrettanto ovvio che la stessa tunichina indossata dalla donna più adulta, magari con i pantaloni alla caviglia di “True Royal” , sandali di camoscio con plateaux e tacco alto , sarà altrettanto stupenda.

Una moda elegante e raffinata seguirà l’evoluzione della nostra vita e sarà sempre dentro di noi.

Silvia P. indossa uno spolverino di Fabrizio Lenzi, jeans Germano Zama e completo di maglia Carla Massara

Cristina M. indossa spolverino stampato e pantaloni Fabrizio Lenzi, lupetto Carla Massara e borsa True Royal

Donatella C. indossa spolverino stampato

Laura e Cecilia con giubbotto di pelle Germano Zama

Cristina C. indossa tunichina Pour que tu m'aimes

Cristina C. e Francesca C. indossano spolverini Guxy

Francesca C. indossa top Fabrizio Lenzi e cardigan Carla Massara


Leave a Reply

*