Archive for giugno, 2015

Solo abiti lunghi al tramonto…

No Comments »

  

In questa estate infuocata di sole ho molto ammirato i tanti abiti lunghi che incominciano a rivedersi nei luoghi di vacanza e non solo.

Al tramonto, all’ora dell’aperitivo, avere qualche abito lungo e molto leggero da indossare mi sembra una bellissima soluzione.

Scegliamo abiti eterei, nessun tessuto rigido, nessun colore spento ma solo un’idea sognatrice e romanticamente contemporanea tradotta in un abito.
  


La vie en rose

No Comments »

 Gioielli in vendita da Carla Massara via Castelmorrone 9 Milano  
Dopo i bellissimi orecchini di resina lavorata a mano a forma di rosa, ora vi proponiamo questa collana, a parer mio, straordinaria. 

Molto romantica ma nel contempo moderna e contemporanea. Il colore delle rose si può studiare, abbinandolo al vestito e creare così un effetto unico e molto raffinato.


Amori estivi

No Comments »

  
L’abito e’ il capo più facile che ci sia da indossare. Non prevede molti pensieri circa gli abbinamenti e non si rischia mai di sbagliare. 

Uno dei pochi errori che si possono fare e’ nella scelta del colore. Se già l’abito è classico, lunghezza al ginocchio e abbastanza tradizionale, evitiamo quei colori così poco donanti come il tortora, soprattutto d’estate. Rischiano di spegnere lo sguardo e non catturano la luce del sole. Lasciamo questi colori così tristi come i grigio perla e il talpa per la luce dell’inverno. Avranno un altro senso ma ora con un minimo di abbronzatura diventano spenti e deprimenti!

Preferiamo invece dei bei colori brillanti, delle fantasie interessant. Oppure il totale black, sempre intrigante e femminile.
  

  

  

  
  


Abiti lunghi eterei e sognatori

No Comments »

  

Abito Carla Massara boutique Milano

——————————————————-

Non perdete l’occasione d’indossare quest’estate un abito lungo

L’abito lungo estivo non è paragonabile a null’altro. Ha un fascino particolare e la grande proprietà di trasmettere un energia nuova, positiva.

L’abito lungo di un certo tipo è etereo e oltre il tempo e le mode. Sorprende piacevolmente  perché,  anche se lo indossi per le strade di Milano ti senti come se passeggiassi sulla riva del mare. Oppure, entrando in un altro sogno, è come se percorressi la Rive Gauce parigina, al tramonto, in una straordinaria sera estiva.

Sono abiti sognatori, senza confini temporali, leggeri come nuvole e liberi come il vento.

  
  


Pensieri e parole

No Comments »

  


Ritorno a Deauville

No Comments »

IMG_0040.JPG

 

Abiti e accessori di Carla Masssara via Castelmorrone 9 Milano
Una camicia morbida di cotone, una sciarpa a righe di lino, collane abbinate….

Poi basta un pantalone bianco e non abbiamo bisogno d’altro. Se poi la nostra camicia del cuore ha la fortuna di avere delle righe in colori pastello e ai piedi abbiamo calzato delle infradito gioiello, il colpo d’occhio, quella fotografia d’immagine che racchiude tutto, sarà sicuramente molto positiva.

Questi colori, queste righe, questa immagine di freschezza ricordano le bagnanti in vacanza ai primi del novecento che passeggiavano sul lungomare di Deauville, passando poi a provare i cappellini di M.me Chanel nella sua boutique in questa stupenda cittadina della Normandia.

 

IMG_0049.JPG


Tutte le sfumature dell’azzurro

No Comments »

 

 

IMG_0010.JPG

Omaggio a quelle stupende tonalità nelle sfumature dell’azzurro.  Richiami a cieli lontani, ricordi di azzurri notturni e di sogni lievi in un mare turchese.

 

 

IMG_0013.JPG

 

 

IMG_0012.JPG


Milano- Mudec Museum

No Comments »

IMG_4349

Ringrazio l’amica Emanuela Inghilleri per la gentile collaborazione

Gli abiti sono di Carla Massara boutique via Castelmorrone 9 Milano

————————————————————————
MIlan, the town where I’m living and working, has been nominated by the New York Times Nr 1 Place To Go in 2015 because it’s “a revitalized city, the most vibrant in Italy”. Lots of urban renewal projects and interesting exhibitions due to Expo 2015 are infusing new life to Milan and I would like to point out some hot spots, expecially for my foreigner followers, together with my style inspirations.

MUDEC, MUSEUM OF CULTURES

Born out of a salvage operation of industrial archeology, on the site of an old factory in Via Tortona area, the museum interior project is by famous studio David Chipperfield Architects and has been created for the Municipal collection of ethnographic material and temporary exhibitions. Actually it’s under way a very interesting exhibition called “Africa, the Land of Spirits” showing 270 African art masterpieces.

www.mudec.it

—————————————————

Milano, la città dove vivo e lavoro, è stata nominata dal New York Times Nr 1 nella classifica dei luoghi da visitare nel 2015 perché è “una città rivitalizzata, la più vivace in Italia”. I molti progetti di recupero urbano e le interessanti mostre programmate per l’Expo 2015 stanno dando nuova vita a Milano e vorrei segnalare, specialmente ai miei followers stranieri, alcuni luoghi interessanti da visitare insieme ai miei suggerimenti di stile.

MUDEC, MUSEO DELLE CULTURE

Nato da un’operazione di recupero di archeologia industriale, nel sito di una vecchia fabbrica nella zona di via Tortona, l’interno del museo è stato progettato dal famoso studio di architettura David Chipperfield ed è stato creato dal Comune per la sua collezione di materiale etnografico, nonchè per mostre temporanee. Attualmente è in corso una mostra molto interessante dal titolo “Africa, la Terra degli Spiriti” che esibisce 270 capolavori dell’arte africana.

www.mudec.it

 

 

IMG_2160

IMG_4353

 

IMG_2006 (1)


Estate milanese e non solo

No Comments »

IMG_4344

Collezione Pour que tu m’aimes di Carla Massara, via Castelmorrone 9 Milano

Inizia l’estate e si ha solo voglia di abiti leggeri e svolazzanti, di tessuti stampati in  bellissimi colori….

Sono molto contenta di potere raccontare che i completi della nostra collezione, quindi in vendita esclusiva in via Castelmorrone 9 a Milano, hanno riscosso un ottimo  successo. E’ stata molto apprezzata la praticità e la freschezza dei pantaloni con il top abbinato e anche dei pantaloni di seta leggerissima da soli abbinati con una semplice t-shirt o camicina.

Naturalmente oltre alla comodità è piaciuta molto la raffinatezza dell’insieme e l’immagine estremamente femminile e moderna che trasmette questo capo quando lo s’indossa.

Ad un costo contenuto siamo riusciti a garantire l’unicità del modello e la preziosità dei tessuti, caratteristica primaria della collezione Pour quel tu m’aimes.

 

IMG_4343

 

IMG_2213


Lezione di fascino

No Comments »

IMG_2181 (1)

 Pour que tu m’aimes by Carla Massara Milano Italy

Cosa rende una donna affascinante? 

Una bella personalità, un tocco di classe innata, un sorriso invitante … E poi?

Un suggerimento potrebbe essere quello di curare molto i particolari, indice di grande attenzione . Non basta un bell’abito. Ci vuole anche un richiamo nelle scarpe, scelte con molta cura, sempre una collana abbinata di colore al nostro abbigliamento, degli occhiali da sole che s’intonino al nostro look…

Il fascino di una donna sicuramente non sta nel vestire pseudo sexy, con abiti che segnino esageratamente il corpo e arroccate su improbabili tacchi a spillo. Talvolta sono un tantino ridicoli e privi di qualsiasi fascino.  La sensualità non è’ quella.

Scegliamo invece di svelare la nostra femminilità in maniera più sottile. Quindi si ad un abito lungo con lo spacco ma solo se è’ fluido, si a tessuti,preziosi e leggeri che danzano intorno al corpo creando un effetto molto seducente. Quello d’intuire attraverso la delicatezza di un pantalone palazzo di seta delle bellissime gambe abbronzate. Già s’intuiscono dai piedi curati e con lo smalto rosso scurissimo che spuntano dai pantaloni in sandali iperfemminili. Dalla minima trasparenza del tessuto. Da una spalla che esce dalla scollatura del caftano di chiffon, dalla scelta dei colori mai banali e mai sempre gli stessi.

Una donna affascinante lo è sempre, a tutte le età. Anzi con il tempo il fascino aumenta, imparando  a coltivarlo facendolo crescere, con molto amore e rispetto verso se stesse.

IMG_2179

 

IMG_2180 (1)


C’è lino e lino….

No Comments »

11377280_893690147355908_2536451177359484115_n

Camicia e pantaloni Pour que tu m’aimes di Carla Massara via Castelmorrone 9 Milano

Skirt and trousers Pour que tu m’aimes collection by Carla Massara, Milan Italy

C’è lino e lino….

Non sempre una camicia di lino è poi così bella come c’immaginiamo, Indossata si accartoccia su se stessa perdendo completamente la sua forma originaria. é inutili dire la solita frase: ” ma è il bello del lino!” perché non è vero. Non c’è nulla di bello nell’indossare uno straccio!

Appunto c’è lino e lino, con una grande differenza rispetto alla qualità del tessuto. Il lino italiano è molto prezioso ma anche altrettanto splendido.

Si stropiccia con grazia e non esageratamente. Mantiene sempre e comunque la struttura del capo che indosseremo, comunicando una sensazione di profumata freschezza unica al mondo.

IMG_2082.JPG


Freschezza assoluta

No Comments »

11393127_894659170592339_628280046528831264_n

Pantaloni e top in seta Pour que tu m’aimes di Carla Massara, via Castelmorrone 9 Milano Italy

Se vogliamo esse3re eleganti e non con l’aria accaldata anche in una giornata di caldo assoluto, vi suggerisco di provare ad indossare un completo pantaloni e top di seta.

Oltre ad essere bellissimi esteticamente sono di una freschezza assoluta. Sono completi indicati per uscire al mattino presto e trovarsi alla sera perfette per uscire, senza nemmeno avere il problema di passare da casa a cambiarsi.

Stanno bene praticamente a tutte. La magrissima li porterà senza problema alcuno e la meno magra conquisterà un’immagine di se stessa decisamente più sfilata ed asciutta. Merito della magia dei tagli sartoriali.

 

IMG_1850

 

IMG_3699


Nell’azzurro mare di Sicilia

No Comments »

IMG_4155

Copricostume Pour que tu m’aimes di Carla Massara.

Le fotografie sono state scattate a Lipari, Sicilia

——————————————————————————-

Cosa indossare sopra al costume da bagno è una domanda che mi sento spesso proporre.

L’unica certezza per questa estate 2015 è quella di lasciare a casa i vecchi e amati parei. Molto meglio portare camiciole lunghe, piccoli caftani corti o lunghi caftani alla caviglia. Oppure abitini corti a trapezio in stampe colorate, facili da mettere e togliere e sempre perfetti.

Non dimentichiamoci un cappello di paglia per proteggerci dal sole sul viso, evitando così un invecchiamento precoce del viso, e aggiungendo un tocco di glamour al nostro copricostume.

 

 

IMG_4235

 

IMG_4153


An ethically correct fashion system

No Comments »

Da oggi , a gentile richiesta di alcuni lettori dall’estero di questo blog, alcuni articoli saranno tradotti in inglese.

——————————————————————————-

  
My dear friends, I invite you to think about our shopping habits.

Whenever we go shopping in griffed fashion malls or cool department stores and we buy something to wear almost for free, we should not exult. We ‘re not making a big deal, indeed.

Under those circumstances, we’re only feeding people exploitment, that too many times unfortunately concerns children. Poorly paid people who are forced to work under miserable condition and unconceivable shifts. This is the reason why, the piece we’re buying is so cheap.

An ethically correct fashion system means respect for workers rights, respect and sustainability for the environment in the manufacturing countries. It means that biological raw materials were used to safeguard our health and our planet.

As far as my  atelier is concerned, these principles are fully respected.

The marvellous caftans on these pictures were manufactured in Ehiopia with highly precious hand-made cotton fabrics. They are now on sales in my Milan atelier, in Via Castelmorrone, 9.

I hereby thank BAM Association, Bottega delle Arti e dei Mestieri, for inviting me to the Ethical Fashion Show, where I had the opportunity of getting to know and appreciate their projects.