Archive for maggio, 2012

Le sfumature di un sogno

No Comments »

Tunica Pour que tu m'aimes da Carla Massara boutique

A volte basta una sfumatura per trasformare la banalità in quella dolce ricercatezza che non passa inosservata…

“Seduta nella hall del Ritz di Parigi oggi c’era una donna che non riesco a dimenticare. Era una di quelle donne alle quali l’età scivola addosso lasciando una scia profumata, quelle dee che,  con il passare del tempo, riconfermano ancora di più la loro splendida femminilità. Portava con fierezza una magnifica chioma raccolta in uno chignon e una morbida blusa di chiffon dalle delicate sfumature del rosa  con qualche pennellata di verde. Dalla trasparenza delle maniche si intravedeva, morbidamente adagiato sul bracciolo della poltrona, un polso sottile e delicato…”  Parigi giugno 1955

vetrina di Carla Massara boutique

 

Tunica Pour que tu m'aimes

 

Tunica e collana Carla Massara boutique

 

tunica in chiffon di seta Pour que tu m'aimes


Petali di rose per un abito

2 Comments »

abito con petali Carla Massara bouti

Un abito composto da una cascata di petali, un’idea originale per festeggiare la primavera con uno sguardo complice alla moda degli anni ’70.

Un abitino così particolare ma nello stesso tempo così semplice nel modello, in cotone, possiamo utilizzarlo quando vogliamo, non sarà mai stonato. L’unica regola da seguire quando acquistiamo un capo d’abbigliamento è quella di metterlo, d’indossarlo subito. Non lasciamoli giacere nell’armadio in attesa dell’occasione speciale per indossarli. Indossiamoli sempre e subito i nostri vestiti, non permettiamo che invecchino inutilmente nell’armadio. Soprattutto merita essere sempre eleganti solo per noi stesse, senza aspettare eventuali occasioni. Basta iniziare, poi diventa una piacevolissima regola di vita, da insegnare e tramandare alle nostre figlie e alle nostre amiche più giovani.

abito con petali Carla Massara boutique


Lucia Vasini in Pour que tu m’aimes

No Comments »

 

Lucia Vasini in Pour que tu m'aimes di Carla Massara boutique

 

Lucia Vasini, fantastica e affascinante attrice teatrale, e’ da parecchi anni amica del nostro atelier.
In questa occasione ha scelto la collezione Pour que tu m’aimes interpretandola, come sempre, con grande classe e personalita’.

I pantaloni che abbiamo scelto sono di seta leggera grigio chiarissimo con un modello a palazzo, una tunica in voile di cotone stampato si appoggia ai pantaloni e una piccola cappa in imaglia di lino corta completa il tutto. Una giacca di seta giallo zafferano definisce questo insieme creando un’armonia non troppo studiata e quindi molto originale.

Sarà un vero piacere rivedere Lucia Vasini al Piccolo Teatro Strelher

Piccolo Teatro Strehler
dal 5 al 17 giugno 2012
Il Mistero Buffo 
nella versione pop 2.0 di Paolo Rossi
con Paolo Rossi
musiche composte ed eseguite dal vivo da Emanuele Dell’Aquila
e con la partecipazione straordinaria di Lucia Vasini
regia Carolina De La Calle Casanova
produzione La Corte Ospitale
in collaborazione con Fondazione Giorgio Gaber

giacca in seta giallo oro e tunica in voile di cotone Pour que tu m

 

 

Lucia Vasini in Pour que tu m'aimes

 


La raffinata semplicita’ di un abito di cotone

No Comments »

Abito e spolverino Carla Massara boutique

L’abito di cotone ha una lunga storia alle spalle. Quando ancora non c’era questa mescolanza di tessuti e la seta non si portava normalmente di giorno senza un’occasione particolare come facciamo ora, l’abito di cotone era in assoluto il capo prescelto per il vestito da giorno estivo. Nel 1800 l’abito di cotone bianco con inserti e bordature di pizzo era l’abbigliamento classico per andare in villeggiatura al mare.

In seguito è stato adombrato per tanti anni dal tripudio degli altri tessuti, magari più divertenti o più sofisticati, come le sete, gli chiffon, le viscose, il jersey. L’abito di cotone era diventato un pochino obsoleto o quanto meno non aveva più una collocazione precisa.

Ora sta vivendo di nuovo una stagione di successo. Le ultime passerelle di moda l’hanno conclamato nuovamente come un capo indispensabile nel nostro guardaroba.

In effetti l’abito di cotone ha un’immagine di freschezza imbattibile e, soprattutto nei bellissimi modelli anni’50 in voga quest’anno, di sottile e inimitabile eleganza.

collana Collezione Capsule di Carla Massara e Monili Ross


Una lady romantica

No Comments »

abito in cotone Pour que tu m

Che grande piacere è potere uscire dai panni soliti jeans, pantaloni etc.e potersi infilare in un abito romantico!

Un vero abito romantico non è tanto quel capo tutto pizzi e fronzoli, come a volte s’immagina. Il vero abito romantico e’ quel capo che riesce a trasmettere delle sensazioni dolci e rasserenanti con la sola forza dell’armonia della sua costruzione, dalla morbidezza al tatto e alla vista del suo tessuto, dalla grazia della fantasia della sua stoffa, per come si muove accompagnando il nostro passo. Se si muove danzando intorno al nostro corpo, se magicamente e’ come se profumasse e se indossandolo ci sentiamo conciliate con l’amore, allora forse questo e’ il vero abito romantico…

abito in cotone Pour que tu m

abito in cotone Pour que tu m


Un mondo in blu

No Comments »

PER VISIONARE QUESTO FILMATO CLICCARE SULLA FRECCETTA IN CENTRO

Un omaggio al colore blu e a tutte le sue gradazioni. Portatore di pace e serenità è una delle tonalità più amate e più sentite dal mondo sia femminile che maschile. In effetti è un colore estremamente donante su tutti, regale sulle bionde, misterioso sulle brune, perfetto per le rosse. Soprattutto una tonalità di blu scurissimo, il “midnight,” può tranquillamente sostituire  l’universalità del nero.

abito in voile di cotone collezione Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 


Tutti i colori del rosa

No Comments »

La poesia di un roseto interpretata da un abito: questa e’ la filosofia con la quale e’ stato concepito questo completo top e pantaloni. Per non alterare la delicatezza di questo insieme, la soluzione ideale per coprire le spalle, e’ un particolare golfino di cotone con le frange, un incrocio tra una stola e un cardigan, in un colore delicato e neutro.
Questo completo pantalone di Pour que tu m’aimes e’stato realizzato in un bellissimo tessuto abbastanza consistente perfetto anche per partecipare a matrimoni e comunioni, sicure di scendere dalla macchina ed avere evitato quello spiacevole inconveniente dell’abito spiegazzato. Spesso non si considera, quando ci sono delle occasioni importanti, questi particolari. Quando ci sono dei tragitti  più o meno lunghi da percorrere in auto e non si ha la possibilità di cambiarsi, bisogna valutare oltre la bellezza anche la tenuta del tessuto, altrimenti si rischia di rovinare uno splendido effetto tramutandolo in uno straccetto stropicciato .

completo pantaloni e golfino con frange Pour que tu m

 

 


Tra le ninfee

No Comments »

Un abito in stile anni ’50 in voile di cotone con la morbidezza di una seta e una stampa strepitosa con dei colori particolari e molto poetici, come appunto un giardino di ninfee. Questa è la scelta giusta per una giornata di lavoro o anche di svago dove desideriamo essere molto femminili ma con una ricercatezza discreta. Con questo abito sono indicatissime delle scarpe con la zeppa molto alta in corda o in sughero, la scelta tra le proposte di quest’anno è infinita ed è difficile sbagliare.

Una collana importante con i colori delle tonalità del vestito completerà il tutto personalizzando il nostro abbigliamento. In caso di freddo, soprattutto alla sera, una piccola giacchina destrutturata di camoscio in una tinta naturale o in un colore in contrasto sarà perfetta e non rischierà di spegnere la bellezza dell’abito.

abito in voile di cotone di Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

abito e collana Carla Massara boutique


Particolari occasioni

No Comments »

Reggia di Caserta

 

Un viaggio di lavoro spesso porta  a pensare e a ripensare su cosa occorre mettere in valigia e la scelta a volte è difficile.

Sicuramente non si sbaglia mettendo pantaloni e maglie  ma spesso diventa tutto molto piatto e monotono. Proporrei di spezzare il tema monocorde dei pantaloni con un abitino leggero e colorato, anche corto e svolazzante, l’importante è che non sia esageratamente scollato e che conservi uno stile  raffinato consono alla giornata lavorativa che può prolungarsi in passeggiate e cene fuori. Se optiamo per i pantaloni sarà perfetto abbinare una bella camicia, ed evitare le t-shirt, o una tunica colorata, se invece scegliamo un abito scegliamone uno che esprima la bellezza del luogo che andremo a visitare e il rispetto per la situazione di lavoro.

 

Reggia di Caserta Abito Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

Reggia di Caserta

 

Reggia di Caserta

 

Reggia di Caserta

 

 

abito e caban Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

Reggia di Caserta


Al Cafè de Flore… la magia di un ricordo

2 Comments »

blusa in voile di cotone Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

 

Un abito, una blusa, un tessuto con una fantasia particolare, possono renderci indimenticabili agli occhi di qualcuno…

” A Parigi la vera atmosfera parigina si respira seduti al Cafè de Flore, in quei tavolini così piccoli e così vicini gli uni agli altri da potersi quasi sfiorare. Passavo spesso verso le cinque di sera per il Boulevard Saint Germaine e mi capitava, talvolta, di vedere lei seduta a sorseggiare un the con un’amica. Nessuna donna sapeva portare con quella naturalezza tante collane di perle bianche con un abito a ruota di seta bianco latte e apparire così elegante ma anche così semplice. Sembrava che il tempo si fosse fermato lì, in quell’istante, nella magia dei suoi capelli biondi e nel candore del suo vestito”  Parigi 1955


L’eleganza non ha confini generazionali

No Comments »

abito, spolverino e collana di Carla Massara boutique

Ogni tanto mi sento domandare: ” Ma sarà adatto alla mia età questo abito?”

Credo che un certo tipo di abbigliamento debba rispecchiare sempre buon gusto e raffinatezza e mai rimanere confinato ad un’età da teenager o da adulta. In ogni caso basterà cambiare qualche accessorio per riportarlo in una fascia generazionale più consona alla nostra. La moda per fortuna non è più un fatto generazionale ma è di tutti.

Quando, guardando una collezione, pensiamo che sia troppo da ragazzina oppure troppo “da signora” c’è già qualcosa che non va, di stonato. Una bella sfilata non induce in queste riflessioni, ammiri i vestiti che danzano sulla passerella nel loro splendore e la tua mente vola in sogni eterei e liberatori. Creazioni che non appartengono a nessuna età perchè un abito quando è davvero bello si adatta a tutte le generazioni.

vetrina di Carla Massara boutique

orecchini di Renato Giananti per Carla Massara boutique


Invito a nozze

No Comments »

abito in seta e collana in calcedonio Carla Massara boutique

Giornata di matrimonio in vista….
Quando arriva un invito a nozze uno dei primi pensieri di noi donne e’ su cosa indosseremo, su che accessori dovremo sicuramente comperare e cosi’ via in un piacevole turbinio di pensieri, a volte un pochino folli ma tanto divertenti.
Prepariamoci con largo anticipo, per evitare il panico dell’ultima ora, un paio di mesi o massimo 40 giorni prima e’ il tempo ideale per potere scegliere e fare le prove con i vari accessori, dalle scarpe ai gioielli.
Sconsiglio l’acquisto in un posto dove nessuno vi possa seguire nella cura dell’immagine, tipo grandi centri o multistore, per l’unico motivo che cercare, in seguito, in altri posti lo spolverino da abbinare, la collana perfetta e tutto il resto non e’ così semplice. Prediligete un atelier dove possano indirizzarvi su tutto quello che occorre, anche l’indirizzo preciso di dove acquistare le scarpe adatte all’abito prescelto, senza perdere tempo in giri inutili e magari in scelte sbagliate.
Mi permetto un piccolo riferimento personale. Nel mio atelier ci sono momento stupendi perché spesso le prove finali di un acquisto importante si fanno portando da casa della cliente mezzo armadio, borse, gioielli, scarpe e, tra una tisana e un caffè, si completa l’opera pensando anche al trucco e alla pettinatura. Questi sono i momenti più belli, quelli che mi fanno amare da impazzire il mio lavoro.


Teatro alla Scala…..prove d’orchestra

No Comments »

Teatro alla Scala di Milano

Prove d’orchestra alla Scala, nello scenario unico che questo magnifico teatro ci offre. Anche per una serata di prove mi sento di suggerire un abbigliamento elegante e ricercato e di sconsigliare nella maniera più assoluta una mise troppo sportiva e informale.
L’età, qualunque questa sia, non esime dal vestirsi accuratamente. Sono da evitare i jeans per i teenager e, naturalmente, per tutti. Meglio un pantalone o anche, per le ragazze, un leggings nero con una tunica leggera e colorata.

In un ambiente così ricco di cultura e di storia è d’obbligo onorare tutto ciò con qualcosa che non stoni con l’ambiente. Perfetti i tessuti preziosi, la seta, i velluti, il raso, in sintonia con l’atmosfera calda e magica della Scala.

Teatro alla Scala di Milano spolverino Nicole Farhi e tunica con pantaloni Pour que tu m'aimes

Teatro alla Scala di Milano prove d'orchestra

Teaatro alla Scala completo rosa antico Pour que tu m'aimes per Carla Massara boutique

 

Teatro alla Scala di Milano

 


Innamorarsi dei nuovi volumi

No Comments »

maglia rosso lacca di Carla Massara boutique

Talvolta basta una maglia speciale per risolvere una situazione. Soprattutto quando questa maglia rispecchia i canoni della tendenza in auge in questa stagione, quando tutte le più belle vetrine di Parigi presentano questo nuovo modello come il gioiello del momento e quando in giro non ne vediamo ancora molte di maglie così.
Difficile definire e descrivere il design di questi capi, l’unica soluzione e’ quella di essere mentalmente così avanti da abbandonare ogni resistenza e di provarla. Indossandola scatta il colpo i fulmine, vuoi per lo scollo ad imbuto e per la spalla scesa,così femminile, vuoi per la morbidezza e nel contempo la definizione precisa del taglio, comunque la sensazione prevalente e’ che tutto il resto sia improvvisamente vecchio e superato.
Un tocco rosso lacca enfatizza il design di questo capo, dalle proporzioni perfette e da uno stile particolarmente elegante.

Maglia Carla Massara boutique


Quel giorno in Rue de Bac…

3 Comments »

abito in chiffon di seta collezione Pour que tu m'aimes designer Carla Massara

L’abito che indossiamo parla di noi più di tante parole che possiamo dire…

” Rue de Bac per me era l’immagine di quella bellissima donna che spesso vedevo passare, camminando leggera, con un passo che era quasi una danza. Sembrava solo sfiorare l’asfalto, forse poteva essere davvero una ballerina …Tutti i giorni la cercavo con lo sguardo e, se avevo la fortuna d’incontrarla, mi sforzavo, in quei pochi attimi, di memorizzare tutto di lei, il suo sguardo, il suo modo di vestire, … Quel giorno aveva un abito leggero, fiorato, nel colore delle rose quando stanno fiorendo, con la gonna a corolla. La manica della giacchina copriva appena il gomito e lì si fermava lasciando scoperto un delicato avambraccio. Le mani erano coperte da guantini di pelle crema, sottili e delicati, mi pareva quasi di sentirne la morbidezza del pellame…” Parigi maggio 1955


Poetico maggio

3 Comments »

camicia , spolverino e pantaloni e sciarpa di Carla Massara boutique

 

Per essere adeguate a questo mese così poetico il mio suggerimento è di uscire, di passeggiare al sole, se ci è possibile, d’indossare camicine colorate e fantasie floreali,collane che richiamino le tonalità dei nostri abiti e sandali con plateaux e zeppa alta, a volte un pochino eccessivi, ma proprio per questo tanto divertenti. Non rimaniamo ferme nelle solite cose di ottimo gusto ma a volte tanto noiose. Almeno d’estate osiamo gioielli scenografici e permettiamoci qualche abitino leggiadro, corto e danzante su gambe abbronzate e abbellite da magici sandali altissimi. Abbandoniamo qualche volta la classica t-shirt per delle camicine, corte oppure lunghissime, romanticamente colorate, fascinosamente scollate oppure accollate ma con le spalle nude…

Con il cielo dominato dal sole niente di quello che mettevamo prima è consono. Ora ci vogliono colori, fantasie e un pizzico di studiata stravaganza.

Forse per la strada o tra le richieste delle persone si avverte uno scarso amore e interesse per la moda. Combattiamo questa apatia, amare la moda è un modo gioioso per amare la vita e riconoscersi nel bello che la moda offre è come fare un bellissimo regalo alla nostra autostima.