Archive for giugno, 2010

Di madre in figlia

5 Comments »

Rosalda Massara fotografata da suo marito Giovanni Massara

La mia esperienza  personale è stata troppo forte e preziosa per poterla sottacere.

Mia madre è stata per me un modello e un’icona di stile. Il mio amore e la mia passione per la moda è tutta dovuta a lei ed ai suoi insegnamenti.

Aleggiava intorno a mia madre sempre un’aura d’eleganza e di grande raffinatezza. In qualsiasi momento era sempre adeguata ma altrettanto speciale.

Precorreva le mode con un intuito insuperabile. Portava anelli grandi quando non si usavano ancora per niente, sciarpe colorate di chiffon quando le signore, al massimo, legavano il foulard firmato al manico della borsetta, tante collane fantasia quando si usava solo un giro di perle….

E così ora la sua presenza dolce e delicata continua a riempire di luce e d’armonia questo luogo che lei amava tanto, lo colora e lo anima con il suo splendido gusto, attraversando tutte le mode, oltre qualsiasi tendenza. Il tempo ora, quello che correva veloce, quello che non mi regalava abbastanza giorni per potere sempre di più imparare da lei e sperare di riflettermi in lei, adesso non ha più limiti , si è stemperato, languidamente, come un sogno. Ora è quì, per sempre.

Rosalda e Donatella Massara foto di Giovanni Massara

Rosalda Massara con le figlie Donatella e Carla

Emanuela Inghilleri con la figlia Alice

Emanuela ed Alice con abiti di Carla Massara boutique via Castelmorrone 9 Milano

Emanuela Bellini con la figlia Caterina

Emanuela e Caterina indossano abiti di Carla Massara boutique

Maristella Del Frate con la figlia Beatrice

Maristella e Beatrice indossano capi di Carla Massara boutuque

Cornelia Banfi con la figlia Raffaella indossano abiti di Carla Massara


Nei panni di una bruna

9 Comments »

Perchè una donna mora deve sempre per forza essere sempre inglobata nello stereotipo della “donna mediterranea”?

Trovo questa definizione retorica e limitante.

La bellezza femminile è, secondo me, unica e quindi assolutamente libera e svincolata da ogni schema. Ognuna di noi apporta alla propria bellezza la propria personalità ,il proprio vissuto in una fusione non replicabile.

La donna bruna per me spazia dal glamour francese di Fanny Ardant all’affascinante bellezza di Anouk Aimee, capelli scuri lunghi, morbidamente sulle spalle,ripresa da Lelouch in “Un uomo,una donna”.

Tipologie di donne assolutamente diverse, scure di capelli,ma definite solo dalla loro personalità.

Indelebile nella nostra memoria la bruna con  pelle d’alabastro Angelica nel “Gattopardo”, dove una splendida Claudia Cardinale riempiva lo schermo e a noi spettatori lasciava un ricordo indissolubile di bellezza e  di fascino femminile.

A voi ragazze scure di capelli donano tutti i colori.Intriganti con i colori scuri,soprattutto con il nero ed il blu inchiostro,sofisticate con il bianco monocolore. Sono rimasta colpita spesso,nel mio lavoro, di quanto,invitandovi ad indossare un abito o qualcosa di rosa antico,anche solo una sciarpa che illumini il viso, diventiate davvero speciali (  è doveroso  ora un accenno al mitico tailleur rosa Chanel di Jackie Kennedy a Dallas …)

Alice I. indossa tunica a peplo e pantaloni di Carla Massara boutique via Castelmorrone 9 Mi

Alice I. indossa abiti e gioielli in pietre dure di Carla Massara boutique

Alice I. con abito a ovetto e collane in onice di carla Massara boutique

Maristella B. indossa una abito di seta della collezione Pour que tu m'aimes

Maristella B.con abito Pour que tu m'aimes e orecchini scultura di Renato Giananti in vendita da Carla Massara

Alice I. indossa un abito di seta e lino con cappello vichy di Carla Massara

Alice I. indossa pantaloni sangallo e tunichina maglia di Carla Massara boutique


Pour que tu m’aimes in passerella

19 Comments »

Il backstage era affollatissimo. Siamo arrivate Donatella ed io nel tardo pomeriggio dopo una giornata di tensione per i preparativi e per i temporali che rischiavano di fare saltare la sfilata. Caterina aveva iniziato da poco a filmare il backstage e a scattare fotografie, un pochino preoccupata anche lei per il lavoro impegnativo che doveva affrontare.

In quel momento un sole cocente ed inaspettato ha squarciato il cielo. Un buon augurio?

Le modelle,aspettando le direttive della regista della sfilata, si aggiravano nella confusione  degli abiti dei quattro stilisti che dovevano sfilare,dei truccatori,parrucchieri e d tutti noi.

Il nostro stender era senz’altro il più piccolo e il più nascosto. Quando è giunto il mio momento di parlare con la regista sono rimasta da sola e in pochissimo ho scelto le modelle per ognuno dei miei vestiti, dieci in tutto,ed abbiamo iniziato le prove. Tutto era perfetto ed i complimenti della regista,non avvezza a farne molti, mi hanno rincuorato.

Alle 22 intorno a questa suggestiva piscina illuminata dalla luce delle candele accese,è iniziata la nostra sfilata con sottofondo musicale scelto da noi, intenso e dolcissimo.

Le modelle incedevano bellissime e molto soddisfatte nei loro abiti con i cappelli abbinati e gli straordinari gioielli in pietre dure che Ross ed io avevamo ideato apposta per ogni vestito scelto per questa sfilata.

Un’emozione grandissima sentire l’entusiasmo degli spettatori e apprezzarne il loro consenso…..quando è uscito l’ultimo abito. in taffetas grigio acciaio, a palloncino con collana di piccole perline a 6 fili su velluto bordeaux e spolverino da sera abbinato ,Paolo ed io, da lontano, ci siamo cercati con lo sguardo e la nostra reciproca emozionata felicità è stata una conferma del successo.

Ringrazio  con tutto il cuore per questa stupenda serata mia sorella Donatella per il suo competente aiuto, Emanuela e Franco per il grande ed indispensabile sostegno che mi hanno dato.

Ross,la creatrice di Monili Ross, per la nostra sempre più interessante collaborazione.

Carlo per la realizzazione di questo blog e per le ottime pubbliche relazioni.

Un grazie speciale a Caterina per la fotografia e filmati di questo blog, bravissima e piena d’entusiasmo!

Ed ora a Paolo, grazie perchè senza di lui niente avrebbe un senso.

i preparativi del giorno prima della sfilata...